Medico ucciso a Sanremo, fermato tace

Si è chiuso nel silenzio Vincenzo Mercurio, fermato dai carabinieri per l'omicidio di Giovanni Palumbo, il medico legale accoltellato ieri pomeriggio nel suo studio di Sanremo. L'uomo non ha risposto alle domande del pm Luca Scorza Azzarà, della procura di Imperia, che coordina le indagini degli investigatori dell'Arma. L'uomo è difeso dall'avvocato Marco Noto, che lo incontrerà oggi in carcere. L'udienza di convalida del fermo è stata fissata per domani. Avrebbe agito per vendetta nei confronti del medico legale, a cui si era rivolto per una perizia dopo aver perso la vista da un occhio. "Tu mi hai rovinato", le parole urlate facendo irruzione nello studio medico di via Fratti, dove è avvenuto il delitto. Mercurio, che in passato si era anche incatenato davanti al Comune di Ventimiglia, nel marzo 2014 aggredì al poliambulatorio di Ventimiglia l'oculista che, a suo dire, gli aveva causato la perdita della vista. Arrestato con l'accusa di lesioni, venne condannato a 1 anno e mezzo.

Altre notizie

Notizie più lette

  1. Riviera24.it
  2. RivieraPress
  3. La Riviera
  4. Riviera24.it
  5. Cuneo Cronaca

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Briga Alta

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...